“Duepuntozero: il nuovo album di Cabrio”

In uscita a Marzo 2019 il nuovo album di Cabrio “Duepuntozero” , un disco versione Indie volutamente “sfacciato”, privato, non introspettivo dove si raccontano eventi e fatti realmente accaduti , in cui molte persone si potrebbero rispecchiare.

L’evento che ha ispirato Cabrio parte proprio da ciò che si racconta nel brano “L’anello sul tavolo”di Marcello Ubertone che ha dato lo spunto per la stesura di tutto l’album.

-Qual è stata la tua migliore esperienza musicale?

L'esperienza musicale che preferisco è stato organizzato per l’Associazione Anffas Onlus di Messina, che si occupa di disabilità, per la quale ho scritto la canzone Stardust il cui ricavato è stato donato proprio all’associazione.

-Tre aggettivi per definire la tua musica.

Fresca, moderna e coinvolgente.

-Tre aggettivi per definire Cabrio.

Sono sicuramente senza peli sulla lingua, simpatico e disordinato.

-Con quale artista ti piacerebbe collaborare?

Mi reputo “figlio” di Celentano” per cui il grande sogno nel cassetto sarebbe una collaborazione con lui. Ma anche artisti indie come Calcutta e Motta o rap come Fabri Fibra e Clementino.

-Parteciperai al contest “Sanremo New Talent 2019” che si svolgerà al palafiori di Sanremo, quali sono le tue aspettative?

Ho grandi aspettative per il brano “L’anello sul tavolo”. Non mi vanto mai del lavoro che faccio ma ho visto anche nei miei live che sta avendo molto successo e spero di poter dare il giusto valore a questo brano e a tutto l'album.

Duepuntozero

Direttore esecutivo: Cabrio

Direttore artistico: Sante Rutigliano

Mastering: Giovanni Versari

I brani:

Penso a lei (A.Soraci)

Certe cose (M.Ubertone)

Non succede quasi mai (M.Ubertone)

Troppe volte (A.Soraci)

L’anello sul tavolo (M.Ubertone)

Nadia Fisicaro, The Web Engine

Seguici su Facebook

Joomla templates by Joomlashine